Conducevi il bestiame ai falò
il grande cervo alla sua sposa.

Nella casa del pane occorre fame
e il frutto sacro delle ossa cave
sarà l’ultima pelle che si accende
della stessa speranza di Noemi
verso il canto tenerissimo di Ruth;

così la fragilissima che siamo
diverrà quel sasso morbido nel pozzo,
che rilegato al bisso del dolore
risale dal tacere delle piume
al sublime canto delle uova.