Tag

Si confonde col dolore mentre sale

 l’odore del terriccio appena nato

 da una madre rossovivo e l’acquabuona

 disegna sulla veste un elicriso.

 Se scavi trovi un lume, se lo spegni

 entri nel resto che ha preso l’anno vecchio

 e il nostro frutto, in cui ha avuto amore,

allarga le sue ali e gli occhi chiari –

l’alcova, che ci contiene muti,

che riporta l’invisibile magenta,

l’ossofedele al chiaro di ogni bosco,

 alla conca piccolissima sul labbro.

Questa ferita è un sentiero per la luce  

se confonde benedetta il mio lamento

nel giubilo del nostro pettazzurro.