Dalle radici si fanno grandi i rami.

Ma quando vanno in cielo troppo presto
non c’è nome per la madre che rimane
nell’ascolto dell’alburno sempre vivo-
non è un orfana o una vedova- io credo
nello stabat che rimane, che acconsente;

loro sono insieme pietre dure
e uccelle che si alzano nel nulla
sono semplici giumelle queste madri
che fanno un nido folle per la gioia
del più piccolo respiro della polvere.

Io le chiamo benandanti e se ti accosti
la sillaba mancante è l’architrave.

 

FB_IMG_1593855576642

Ph Yann Arthus-Bertrand