almerighi

Mi scrive Amina Narimi dopo l’invito che le ho porto di apparire su amArgine:
Ciao Flavio, ho scelto cinque testi fra gli ultimi, inedito ognuno, e la nota bio ecco ho provato a restringerla, ma temo senza risultato … lascio alle tue mani, al tuo cuore ogni estrapolazione. Altrimenti ci riprovo e taglio qua e là.
Non tagliamo un bel nulla, lasciamo le cose, la vita e la scrittura così come sono venute dalle mani di chi ha scritto e vissuto. Io li ho trovati belli, vivi e veri. Doni nati e vissuti con sincerità. Soprattutto convincenti. Lascio il giudizio a ogni singolo lettore.

per approfondire:

https://aminanarimidotcom.wordpress.com/

LA TUA MANO

Come ferma alla stazione delle immagini
non c’è punto che non veda la tua vita
piena di grazia simile al vapore
di un silenzio formato nella bocca,
quando preme per tornare con il seme
sopra l’albero da cui si vede…

View original post 1.546 altre parole