Ti sento vivere al centro del frutteto
spostando appena l’aria col respiro,
il ricamo argenteo sulle vene
delle mani, abbandonate fra le pigne,
come fossero il principio di una pianta,

a voce bassa, dei semplici bambini
che si sporgono nel nulla, ad occhi chiari,
dalla cima dell’ultima parola
con un dire lungo i lati delle labbra
in un piccolo perpetuo “ sono insieme”

 

aNSELM kIEFER  (1)

Annunci