Tag

, , ,

 

georges-braque-au-couchant-(oiseau-xvi)

Grido e annuncio
le rondini oltre il fiume
Vespro e alba

 

Abbiamo il sonno leggero di un uccello,
nell’allevamento degli scriccioli fatati,
la memoria delle nocciolaie.
Becchiamo insieme frammenti
di rotola-campo sul selciato
poi come la berta, la minore,
trascorriamo tutto il giorno a mare
e passeri corna_bianca per la sera
sappiamo ritrovare la casa
Tu con la narice del sole

con la sinistra, io, l’umida-lunare
Ricordi aman? m’insegnavi il rumore dell’oceano
tra le correnti d’aria
le frequenze dei canti delle balene.
Ed ora al mormorio degli stormi
quando sorvolano tutti insieme lo spazio
sopra il posatoio
uniti e ordinati come cristalli di fiocchi di neve,
Il nostro corpo nero in un’ombra sonora
si accende di rosso o di blu.

Annunci