Tag

,

Pensare a noi

è pensare a molto altro

nella pausa del respiro

un lutto necessario

fuoco e neve

in una stessa fiamma

sino a traboccare

tra la terra e il cielo

il fiume più grande del mio cuore

nel tempo pieno della carne-

il miracolo dell’albero

sul nostro vicolo cieco

altero e reciproco-

vale la pena tutto lo spazio la paura

di quello che può fare la montagna

l’urlo del torrente a sommergere le piantagioni

a spostare le strade

nel flusso caldo del sangue

in luogo interiore

che annulla ogni esterno

riflettendoci in luce

e indistinguibili volti

generati gli uni dagli altri

 

come un’acqua lustrale

rimane l’incontro-

tra le vasche saldate di creta

e migliaia di piccole piante

di semi indistinti a memoria

tradisce l’antica presenza

di occhi assetati e compiuti-

per l’ultimo tratto

guariti

fino a sfiorare la bocca

a respirare in un unico gesto

la fiamma protetta

l’integrità della neve

tra noi

neve

Annunci