è la porta stretta di una retina

dove s’inginocchia il cielo

quando non arrivi in cima

la sua parte di luce

-quel prodigio-

si avvera dal di dentro

nel cristallino opaco

in cui  riversa il sole

fedele all’invisibile

rimani  a far  l’Amore

come lo fanno i fiori

portando l’uno all’altro

un’ape la magia

stacca l’anima

 il suo petalo

nel ventre

la tua immagine

image_thumb[21]

Annunci