Tag

, , , , , , , ,

Se guardi nella pancia dell’ascolto

Se tocchi l’acqua buia del mio carso

La curva che dispiega scorre dolce

e sono gonfi gli alberi di vento

sul bordo. d’incenso e tenerezza

tocca_la distesa nel suo cuore

trattieni_la custode del confine

Puoi sentire il principio del respiro?

                                                                                      

L’istante del  respiro sparge bellezza

verso la Tua poesia il passo  È qui che canta

e l’acqua si ripete come fosse

necessario scegliere

cosa s’aspetta? -un Uomo meno

di 250milionidiannifa vedeva

tra le rotaie gli equiseti, ricordi ? –

 

Ci sono nudità che la luce spegne

per volare in alto la purezza

per il sentimento di Handke la durata

Ci sono prove sulle DoloMiti , un grido puro

250 milioni di anni fa

era sul fondo dell’oceano e milioni

di creature marine schiacciate insieme a

perdere il proprio corpo, bocciolo d’oro,

lo sa il Green Lake la privazione

dell’ossigeno il colore scuro sulla pelle

fino al rosa del veleno In pochi vogliono

in pochi possono restare. Vivi. Sedimenti

nel vortice d’amore che il mostro demolisce

di piegamenti  campi elettrici e visioni

pericolosi dislivelli e terremoti

episodiche esplosioni di correnti

significati chiusi nelle faglie.

Cosa è servito tutto questo?-

 dolomiti !

L’innalzamento è tutt’ora in corso

a mostrare il biancore di scogliere

delle rocce Coralline  le incisioni

potenti Continueranno a crescere sospinte

Farà l’amore il  Rosa con le punte

nel blu cobalto il cielo con il plancton

Fino all’ultimo colore- non più facile

della vita-  come bestia serbo meraviglia

camminando. nel segreto dello sguardo

un’immagine vi penetra. Altro

non sento che questo battito di_vento

R. Magritte- Perpicacity

Annunci