Tag

, , , , , , ,

Vorrei piovesse con violenza a mezza strada

mentre riparto sulla tratta giornaliera

dell’asfalto diviso in due dal fuoco

ore di pioggia nella corsa per guarire

di mia madre. vorrei un fiume, il symbolon

da combaciare limpido col sale

-non un filo che non fluisce in volto-

nella nicchia minima degli occhi, piangere

discesa a nudo per  risorgenza,  identes

Dell’affluente  tortura chiedo il getto

contro il corpo l’acqua. nel fragore

di una lastra di ghiaccio che si muove

-non  distacco delle ancore dal secco-

sulla resistenza dell’argine di  nero

C’è una colonna di luce In transito

fra gli spalti notturni si dilata-

nel gesto largo della Donna- inconsapevole

rompe le acque del rifugio  Ed esce.

in un angolo appartato tra le acacie

nel cesto vuoto sulle spalle d’erba medica

torna a piovere la Luce in grosse gocce

congiungendo in lacrime i due regni

281848_376026749136316_2131011669_n

Annunci