Mi chiami madre Tu

                              che  hai posto  bende calde

                              sulla schiena dell’inverno

                         di dolore. Solo un padre 

                         conosce quel luogo

della pena 

                              Non togliere le mani.

 

Scenderà negli occhi l’estate:

                C’è una madre là dentro

in piena luce. Padre

nel fondo stabile

dello sguardo che si rinnova

in Noi, così come si trema

per un’offerta,

per una preghiera, è  in Lei,

nella sua grazia,  

che ci vedremo ancora

Qui siamo già stati bambini.

Annunci