Tag

,

In atto di Madre

Mi sfami

Quel levare la pelle in tumulto

Togliere la macchia della sera

La pena che contiene

Tra le mille che tentano

La perdita è infinita

 

Forse è solo un gesto dell’aria

Sulla parte più nuda del giorno

La curva chiara che forma

Un margine preteso dalle dita

Nella direzione dello sguardo

Seguirti come un odore

Di muscoli nei punti più alti

Lo spasmo. Lo fai con la pomice

aumentando la veglia

Brivido.breve che attende

La luce

per sognare A colori

Annunci