Tag

,

396509_2859938787045_1973353536_n[1]

hai sfiorato il mio vestito

          lieve

che potere ha la fragilità!

     dici di non vedere

pure hai occhi che nessuno

        può scordare

 in una notte bianca sapevo

        ti avrei sognato

    cuore senza immagine

     parlava la montagna-

               perle

        le nostre iridi

 mute. testimoni emozionate

            dolomiti

    entrate in una sola ostrica

 dev’esser questa la prima volta

     che ti ho visto arrivare

           in quella mano

           “dove entrava

                perfetto

            il mio cuore”

      Lo spazio vince il tempo

       sconfitto da una rosa

               di poesie

   battezzandoci  lo smentisce

        capace di salvezza

 

Annunci